Lesioni della mano

ANATOMIA FUNZIONALE DELLA MANO

Quando giunge un paziente al Pronto soccorso con una lesione alla mano, se non conoscete l'anatomia della mano, allora può essere un problema intervenire, poichè è possibile che alcuni ligamenti o delle strutture nervose o vascolari siano stati lesionati. Un'accurata diagnosi delle ferite e delle infezioni della mano richiede precise conoscenze anatomiche. Cerchiamo di capire come procedere nell'ispezione della mano e quali sono le manovre pratiche per apprezzare eventuali lesioni.

A. Superficie palmare del polso

La superficie palmare del polso contiene tre tendini facilmente palpabili: il palmare lungo al centro, e il flessore radiale del carpo e il flessore ulnare del carpo sui due lati (l'assenza unilaterale del palmare lungo ha un'incidenza di circa il 15%, l'assenza bilaterale del 7%).  Il nervo mediano giace proprio sotto il palmare lungo, dal lato radiale. Il nervo e l'arteria ulnari giacciono sotto il flessore ulnare del carpo, dal lato radiale. L'arteria radiale giace proprio radialmente al flessore radiale del carpo.

B. Il palmo della mano

Il ligamento traverso del carpo funge da tetto del tunnel carpale. Questo spazio contiene nove tendini e un nervo: i tendini dei flessori superficiali e profondi delle dita, il tendine del flessore lungo del pollice, e il nervo mediano. L'arteria e il nervo ulnari occupano un compartimento separato formato dal ligamento volare del carpo.
Il ramo motorio del nervo mediano lascia il tronco principale a livello del margine distale del ligamento trasverso del carpo per innervare i muscoli tenar e i lombricali radiali.

C. Dorso della mano e del polso

I tendini degli estensori delle dita s'inseriscono alla base delle falangi intermedie. L'indice e anche (con considerevoli diversità anatomiche) il quinto dito hanno due tendini ciascuno.

D. Superficie radiale del polso

Questa regione subisce frequenti lesioni. I tendini degli estensori radiali lungo e breve del carpo e le loro inserzioni, nonché il tendine dell'abduttore lungo del pollice sono  visibili nella figura. Di grande importanza pratica è il ramo sensitivo (superficiale) del nervo radiale, che viene frequentemente esposto nelle lacerazioni di tale regione. Se la lesione del nervo non viene riparata, a livello dell'estremità prossimale si può formare un neuroma anche molto doloroso. Nella figura si vedono gli estensori radiali del carpo, lungo e breve. Il breve è ulnare rispetto al lungo ed è il principale estensore del polso.

E. Innervazione sensitiva della mano

Una chiara comprensione dell'innervazione sensitiva della mano permette di porre una diagnosi immediata delle lesioni dei nervi semplicemente controllando con un batuffolo e uno spillo la sensibilità superficiale distalmente a una lesione in prossimità di un nervo maggiore.


> segue diagnosi delle lesioni