Algoritmo B, cura diabete

La difficile cura del diabete

 

cfr anche  I nuovi algoritmi per la cura del diabete, il paziente con fenotipo 1, glicata > 9 mai trattato

Algoritmo B

: paziente sovrappeso o normopeso con BMI < 30 Kg/m2 ed iperglicemia lieve/moderata, HBA1c tra 6,5 ed < 9%.Nella migliore delle ipotesi un paziente con questo fenotipo può avvalersi, anche se in casi limitati questa cura sul life style funziona. In sostanza il paziente si sottopone a cicli di educazione, attività fisica, dieta e viene ricontrollato ad un mese di cura. Se tutto procede bene, allora continua ad essere controllato, se no se i target di glicemia a digiuno tra 70-130 mg/dl e post-prandiale < 180 mg/dl non vengono raggiunti, allora si deve impiegare un farmaco, che è la metformina.

Se, malauguratamente, cosa che avviene quasi sempre, la risposta del paziente alla curaè inadeguata e le glicemie si impennano, allora occorre capire se:

 

a) La glicemia si impenna a digiuno

b) La glicemia si impenna nel post-prandium
c) La glicemia si impenna nel digiuno e nel post-prandium.
Nell’ipotesi a) si possono aggiungere al life style ed alla metformina il pioglitazone;

nell’ipotesi b) si possono aggiungere gli inibitori del DPP4 o analoghi del GLP-1 oppure le glinidi o Acarbosio. Oggi è possibile impiegare anche i nuovi farmaci inibitori di SGLT2 che fanno urinare glucosio per blocco delle pompe glomerulari.

Nell’ipotesi c), si aggiungono le sulfaniluree alla metformina oppure gli analoghi del GLP-1 o gli inibitori DPP4. Altri autori preferiscono utilizzare la metformina ed il pioglitazone che agiscono sulla resistenza insulinica periferica, se poi non si raggiungono gli obiettivi, per:

a) iperglicemie prevalentemente a digiuno, allora si impiegano sulfaniluree di terza generazione oppure al loro posto i più moderni analoghi del GLP-1 o gli inibitori del DPP-4

b) se le glicemie si impennano nel post-prandium, allora si posssono impiegare gli inibitori del DPP4 o analoghi del GLP-1 o glinidi o acarbosio.

c) Se entrambi le glicemie si impennano, allora sulfaniluree ed analoghi del GLP-1 oppure si può provare se ancora funzionano gli inibitori del DPP4.

index

  • La difficile cura del diabete

  • il controllo delle glicemie

  • Come curare il diabete nel 2010

  • Come curare il diabete nel 2010, gli obiettivi

  • Il pioglitazone, impiego e controindicazioni

  • Il diabete: le urgenze

  • Il diabete: la chetoacidosi, introduzione, segni, clinicaObesità centrale

  • Il diabete: la chetoacidosi, trattamento

  • Le pericolose

  • glicemie_ post_prandiali

  • Le crisi ipoglicemiche
  •  

     indice