Quali farmaci sono utili nella neuropatia  diabetica?

aggiornamento per il medico pratico

Il follow up del paziente diabetico
Il diabetico, un paziente a 360°
Il diabetico, un paziente a 360°
neuropatia diabetica
Dolore, i fans

Il dolore neuropatico


Pronto soccorso
Argomenti gastro-enterologia
Argomenti diabetologia
Argomenti cardiologia
Argomenti endo-crinologia

Urologia
Nefrologia

Aritmie

Quante volte giunge alla studio del diabetologo il paziente che si lamenta di dolore agli arti inferiori? Spesso lamenta parestesie e vi dice che il piede è come di sughero, " addormentato", oppure che ha dolori intensi, perfino se il lenzuolo sbatte contro le gambe avverte un dolore lancinante oppure se cammina, deve fermarsi dopo qualche centinaio di metri. Di che cosa si tratta?

E’ il dolore neuropatico del diabetico, espressione della neuropatia diabetica periferica. In questi casi il medico deve escludere il piede ischemico, cioè deve effettuare una visita per valutare i polsi periferici stante il rischio di arteriopatia obliterante cronica ostruttiva (AOCP) del diabetico. E’ opportuno richiedere una visita del chirurgo vascolare o effettuare un esame strumentali, l’ecocolordoppler degli arti inferiori arterioso. Una volta escluse patologie serie di pertinenza vascolare, cioè l’ostruzione dei vasi di gamba (delle arterie tibiali e popolitee), il medico pratico procede col trattamento specifico:
a) Buon controllo del compenso glicometabolico
b) Terapia di supporto con vitaminici, acetilcarnitina e farmaci del caso
c) Trattamento delle stenosi dei vasi
d) Trattamento del dolore neuropatico

Terapia specifica

Il controllo accurato della glicemia, infatti,  è di grande aiuto per il trattamento della neuropatia dolorosa nei pazienti con diabete di tipo 1. Il paracetamolo e gli antinfiammatori non steroidei come l'ibuprofene  sono utili per alleviare il dolore lieve o moderato. Gli antidepressivi triciclici amitriptilina e nortriptilina sono i farmaci di scelta per la neuropatia diabetica dolorosa (indicazione non registrata in Gran Bretagna né in Italia). Amitriptilina e nortriptilina: 25-75 mg al giorno (dosi più alte sotto controllo specialistico). Le altre classi di antidepressivi non sembrano essere efficaci. Il gabapentin e il pregabalin (lyrica) sono autorizzati in Gran Bretagna (in Italia solo per pazienti con più di 18 anni) per il trattamento del dolore neuropatico e sono una valida alternativa agli antidepressivi triciclici. La duloxetina (cymbalta) è registrata per il trattamento del dolore neuropatico nel diabete.   Carbamazepina e fenitoina sono utili per il dolore lancinante (indicazioni non registrate), ma causano spesso effetti indesiderati.  L'uso di capsaicina (principio attivo, o meglio, chimicamente si tratta degli alcaloidi responsabili della maggior parte della "piccantezza" dei peperoncini) allo 0,075%, applicata come pomata è ora autorizzata in Gran Bretagna (in commercio in Italia come capsico oleoresina ma non registrata per questo uso) per curare la neuropatia diabetica dolorosa con qualche efficacia, ma causa una forte sensazione di bruciore durante il periodo iniziale di trattamento, non parliamo se si toccano gli occhi.

Il dolore neuropatico può rispondere in parte agli analgesici oppioidi, come metadone, oxicodone e tramadolo; questi farmaci possono essere utili quando altri trattamenti non hanno dato risultati.

indice