Cisti e lipoma

Argomenti diabetologia

Argomenti cardiologia
Argomenti endo-crinologia

Il lipoma

Un lipoma può essere costituito soltanto da tessuto adiposo,  lipoma puro, mentre in altri casi possono essere presenti altre tipologie di tessuto come per esempio il tessuto connettivo fibroso e si definisce fibrolipoma ma si tratta sempre di un tumore benigno del tessuto adiposo, che per propria natura può comparire in qualunque parte del corpo, sottocutanea o viscerale.

In alcune sedi è pericolosa la formazione del lipoma, per es a livello cardiaco dove la crescita del tumore può creare problemi alle valvole. Si tratta di un tumore ben differenziato (cellule indistinguibili da un adipocita maturo), dotato di una capsula che ne rende facile l'escissione chirurgica. Tipicamente è un nodulo di piccole dimensioni, morbido e localizzato sotto la pelle, sono solitamente indolori e si trovano spesso sulla parte superiore della schiena, sul collo, sulle spalle, sulle braccia, sui glutei e sulle cosce.

Raramente questi tumori possono essere trovati in tessuti più profondi della coscia, della spalla, o del polpaccio. Anche se possono svilupparsi a qualsiasi età, molto spesso si formano tra i 40 e i 60 anni.

Un lipoma si presenta come una massa tondeggiante che appare morbida e gommosa al tatto. I lipomi sottocutanei possono essere spostati solo con una leggera pressione. Di norma non sono dolorosi, a parte alcune eccezioni come l’angiolipoma. Radiografie. Sebbene questi test creino immagini chiare di strutture dense come l’osso, le radiografie possono mostrare un’ombra di rilievo causata da un tumore dei tessuti molli. Tomografia computerizzata (TAC). Queste scansioni sono più dettagliate delle radiografie e spesso mostrano una massa grassa che conferma la diagnosi di lipoma. Risonanza magnetica (RM). Le migliori informazioni per la diagnosi di lipoma si ottengono con una risonanza magnetica, che può creare immagini migliori dei tessuti molli, come un lipoma. La RM mostrerà una massa grassa da tutte le prospettive. Spesso, i medici possono diagnosticare un lipoma sulla base della sola risonanza magnetica, senza necessità di biopsia.

Biopsia

Una biopsia a volte è necessaria per confermare la diagnosi.


Pronto soccorso
Argomenti gastro-enterologia

Lipoma o cisti?

Una cisti è una sacca sotto la pelle che contiene il liquido e può sembrare un lipoma. Ecco come capire la differenza:
cisti sono vicino alla superficie della pelle, mentre i lipomi sono più profonde sotto la pelle
cisti sono ferma al tatto, mentre i lipomi sono morbidi, mobili e pastosa
— con alcune cisti, la pelle può essere infiammata (rosso e gonfio), ma non è con lipomi

L'ecografia può identificare facilmente lipomi e cisti. Se il lipoma è più grande di una pallina da golf (5cm o circa 2 centimetri) e dolorosa, chiedete al vostro medico di famiglia per fissare un ecografia e si fa riferimento a un centro specializzato.
La cisti: deriva dalla crescita esagerata di una ghiandola sebacea che arriva in superficie della pelle. E' più superficiale rispetto al lipoma e ha una consistenza "duro-elastica" cioè è compatte ma nello stesso tempo elastica perché il tessuto si può schiacciare e presenta un foro di qualche millimetro in genere ostruito dal tappo sebaceo ossidato, di colore grigio nerastro.

Lipomi voluminosi del dorso,circa 10 cm di diametro trasverso

La cura e l’intervento del lipoma


Urologia
Nefrologia

Aritmie

La cura per il lipoma può consistere in un trattamento laser, anche se non è sempre necessario adottare dei metodi risolutivi. A volte può anche non occorrere passare ad un trattamento vero e proprio, perché si tratta di una forma benigna, che può anche regredire spontaneamente. Se il tutto si trasforma in un problema estetico consistente, se il lipoma aumenta di dimensioni, diventa doloroso, si infiamma o ostacola i movimenti, è necessario intervenire. Lo si può fare attraverso delle iniezioni di steroidi, che servono soltanto a ridurre la formazione. Si può ricorrere alla liposuzione, per rimuovere il grumo di grasso. Tuttavia l’unico tipo di trattamento che vuole essere risolutivo è l’intervento chirurgico. E’ necessario, nel caso dell’operazione, che l’asportazione sia piuttosto ampia, perché può accadere altrimenti che si abbia una nuova formazione nella stessa zona in cui l’escrescenza è stata escissa.

indice