Strie rubre

aggiornamento per il medico pratico

Non stiamo parlando delle semplici smagliature che tanto fanno soffrire le donne dopo una gravidanza, se il tessuto sottocutaneo non è elastico.


Pronto soccorso
Argomenti gastro-enterologia
Argomenti diabetologia
Argomenti cardiologia
Argomenti endo-crinologia

Urologia
Nefrologia

Aritmie

Parliamo piuttosto di sottili strie rubre, di strisce cutanee violacee che si osservano caratteristicamente nell'ipercortisolismo unitamente ad altri segni cushingoidi, quali il gibbo e la facies lunare. Sebbene l'ipercortisolismo possa essere causato da carcinoma surrenalico, adenoma surrenalico e adenoma ipofisario, solitamente deriva da uso eccessivo di farmaci glucocorticoidi, per esempio nei pazienti che per ragioni di salute devono sottoporsi a prolungate cure cortisoniche (cfr BPCO). L'attività catabolica causata da eccesso di glucocorticoidi su cute, grasso e muscolo, porta alla formazione delle strie rubre conseguenti all'inibizione dei fibroblasti, da cui deriva la perdita del collagene e del tessuto connettivo. Questo determina il marcato assottigliamento della pelle che, unitamente all'eritrocitosi, è responsabile del colore violaceo delle strie. Per quanto le strie rubre siano più frequenti nella regione addominale, possono anche osservarsi su seno, fianchi, natiche, cosce e ascelle. Si sviluppano gradualmente e, con la terapia, possono lentamente attenuarsi o ridursi.

Anamnesi ed esame obiettivo

Chiedere al paziente quando e dove ha notato le prime strie rubre. Per contribuire a stabilire la velocità della progressione, scoprire se ha fotografie di se stesso prima e durante lo sviluppo delle strie. Successivamente, raccogliere un'approfondita anamnesi farmacologica. Se il paziente è in terapia con corticosteroidi, scoprire il nome della preparazione, la dose quotidiana, il piano di terapia e il motivo della cura. Inoltre, chiedere se il dosaggio è stato modificato di recente e se la somministrazione è intramuscolare. Chiarire se il paziente usa corticosteroidi topici, soprattutto farmaci fluorinati; verificare l'uso concomitante di medicazioni occlusive e, se sono interessate vaste aree cutanee, la quantità di corticosteroide applicata. Esaminare quindi il paziente, annotando tutte le aree in cui compaiono strie rubre. Nel valutare le strie, ricordare che la cute sovrastante è estremamente sottile e suscettibile all'ecchimosi.

Cause mediche

Ipercortisolismo

In questa patologia, le strie rubre, solitamente di larghezza superiore al centimetro, si sviluppano gradualmente sull'addome e talvolta su seno, fianchi, natiche, cosce e ascelle. Il quadro clinico derivante da una condizione di ipercorticosurrenalismo è definito sindrome di Cushing. Spesso la sindrome è sostenuta da un eccesso di produzione, da parte di un tumore benigno dell'ipofisi, dell'ormone ACTH, che normalmente regola la funzione endocrina del surrene; ma anche altre condizioni patologiche possono determinare la presenza di elevati livelli di cortisolo nel sangue. La sindrome di Cushing è caratterizzata da obesità "centripeta", con l'adipe, cioè, localizzato prevalentemente a livello dell'addome; aspetto caratteristico del viso, "a luna piena"; dimagramento progressivo degli arti e perdita di forza; ipertensione; alterazioni mestruali; aumento dei peli superflui su viso e corpo. L'ispezione mostra anche i segni classici, quali facies lunare, gibbo e obesità del tronco. Altri possibili reperti includono acne, ecchimosi, petecchie, ipotonotrofia muscolare, scarsa cicatrizzazione delle ferite, eccessiva sudorazione, ipertensione, astenia e alterazioni della personalità. Le donne possono andare incontro a irsutismo, irregolarità del ciclo mestruale, anorgasmia. Gli uomini possono diventare impotenti.

CLASSIFICAZIONE DELL'IPERCORTICORRENALISMO

Esclusa la forma più frequente (ovvero quella conseguente l'assunzione di farmaci), nell'ambito della la sindrome di Cushing si distinguono due forme: forme ACTH-dipendenti ed ACTH-indipendenti a seconda della a causa che determina l'esagerata produzione di cortisone:
CUSHING ACTH - DIPENDENTE:
- adenoma ipofisario secernente ACTH;
- secrezione ectopica di ACTH;
- secrezione ectopica di CRH.
CUSHING ACTH - INDIPENDENTE:
- adenoma e carcinoma surrenalico;
- iperplasia micro e macronodulare dei surreni;
- displasia nodulare pigmentata.

Altre cause

Farmaci

L'uso eccessivo di glicocorticoidi può causare strie rubre e altri effetti cushingoidi.

Considerazioni particolari

Aiutare il paziente ad accettare i cambiamenti del suo aspetto fisico spiegando chiaramente il processo patologico e lasciando che esprima apertamente le sue preoccupazioni. Prepararlo per gli esami diagnostici per confermare l'ipercortisolismo e determinarne la causa. Prepararsi a raccogliere campioni di urine. 24 ore prima e durante i test, con desametasone, due giorni a basso dosaggio e due giorni a dosaggio elevato. Spiegare che potranno essere eseguiti esami di follow-up. Sebbene relativamente raro nel bambino, l'ipercortisolismo può verificarsi ad ogni età. Nell'età neonatale e nella prima infanzia, questa condizione è solitamente causata da tumore surrenalico, assorbimento sistemico di corticosteroidi applicati per via topica o somministrazione orale di glicocorticoidi. Dopo i sette anni, deriva generalmente da inappropriata secrezione ipofisaria di corticotropina, con iperplasia surrenale bilaterale

indice